ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > News > STUDENTI: LE SCUOLE BATTONO INDEBITAMENTE CASSA

STUDENTI: LE SCUOLE BATTONO INDEBITAMENTE CASSA

In questi giorni in tutta la Puglia molti Istituti scolastici, di primo e secondo grado, stanno chiedendo il versamento di quote, variabili da euro 5,00 fino a euro 30,00, sembrerebbe a titolo di contributo per il rilascio del carnet delle assenze e per eventuali spese di cancelleria.

Inutile dire che tali richieste sono assolutamente indebite, essendo lesive del diritto allo studio e dei diritti dei consumatori di cui al Codice Unico del Consumo; ma la gran parte degli studenti, ovviamente imbarazzati da tali richieste, hanno già effettuato il pagamento.

Le eventuali difficoltà economiche degli Istituti sono assolutamente comprensibili, ma non si possono scaricare sulle tasche degli utenti, già penalizzati anche nel settore scolastico da un carovita e da un regime di tassazione sempre più galoppanti, e pertanto abbiamo interessato della cosa gli Assessorati alla Pubblica Istruzione della Regione e delle Province e l’A.N.C.I., affinchè emanino una Circolare che inibisca per il futuro tali richieste, che consenta il rimborso per gli studenti che hanno già versato erroneamente la quota e che preveda espressamente che per le prossime decisioni in tal senso vengano consultati preventivamente i genitori e i loro rappresentanti.

Ma soprattutto chiediamo che gli Assessorati intervengano finanziariamente nei confronti degli Istituti, evidentemente costretti a chiedere aiuto economico agli studenti per l’espletamento della normale attività scolastica.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto