ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > News > TRASPORTI E TARIFFE: LE PROPOSTE DEI CONSUMATORI

TRASPORTI E TARIFFE: LE PROPOSTE DEI CONSUMATORI

E’ previsto per domani 28 settembre 2005, presso l’Assessorato Regionale ai Trasporti, un tavolo tecnico sulle tariffe dei trasporti regionali.

Ecco, in sintesi, le considerazioni e le richieste della Polidream:

– il Libro Bianco U.E. del 2001 parla esplicitamente di una nuova strategia tariffaria e di una politica che metta gli utenti al centro del settore trasporti;

– fra gli Obiettivi Strategici del Piano Regionale dei Trasporti vi è quello di “rendere minimo il costo generalizzato della mobilità mediante interventi sia di tipo organizzativo della gestione e sia di potenziamento dei servizi e delle infrastrutture di trasporto”;

– nello stesso P.R.T. vengono proposte la liberalizzazione e la privatizzazione come strumenti di nuova regolazione tariffaria, oltre che di miglioramenti dei servizi, ma non vi è ancora nessuna politica in tale direzione;

– nelle linee guida relative al Trasporto Locale si parla espressamente di “riduzione dei costi”;

– è sotto gli occhi di tutti la totale e a volte penosa insufficienza dei mezzi di trasporto nella nostra Regione (vedi l’ultimo caso delle Ferrovie Sud-Est, che fanno viaggiare gli studenti pendolari in condizioni pietose in ben 4 province, Bari, Taranto, Brindisi e Lecce);

– non vi è ancora nessun meccanismo di “price cap”;

– la Regione non applica ancora alcuna sanzione alle Aziende che non rispettano i relativi Contratti di Servizio e non rispettano gli standards minimi delle Carte di Qualità;

– alla luce di queste constatazioni, è veramente difficile accettare un qualsivoglia aumento delle tariffe dei trasporti in Puglia;

– occorre invece, secondo noi, attuare una politica di sconti di tariffa, specie per le categorie più deboli, e in principal modo per gli studenti;

– e occorre che cominci a funzionare l’Osservatorio Regionale della Mobilità, magari con una composizione più equilibrata fra le diverse categorie

(attualmente, su 29 membri ben 11 appartengono ai sindacati, ma solo 2 alle associazioni dei consumatori!).

Attendiamo la risposta dell’Assessore LOIZZO.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto