ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Pubblica amministrazione > POLIDREAM CHIEDE AI FUTURI SINDACI L’ASSESSORATO DEI CONSUMATORI

POLIDREAM CHIEDE AI FUTURI SINDACI L’ASSESSORATO DEI CONSUMATORI

La salute e il benessere del cittadino, del pianeta e della vita amministrativa impongono una scelta non più rinviabile. Se è vero che i consumi, l’alimentazione, le utenze, la cittadinanza, l’ambiente, la sanità, i trasporti, il fisco sono ormai al centro di tutte le politiche, ma nel contempo l’utente è solo vittima e non è al centro delle scelte politiche, allora diventa fondamentale che ogni amministrazione comunale abbia l’assessorato ai consumatori. Un consumatore educato, responsabile, consapevole e critico conduce ad un mercato e ad una comunità sani, sostenibili e solidali.

L’assessorato dovrà intervenire attivamente e decisamente nei seguenti settori:

 CONSUMI ED UTENZE

  • delibera comunale sui diritti dei consumatori-utenti, come quella emanata dal comune di Polignano a Mare;
  • monitoraggio dei servizi locali (rifiuti, mensa scolastica, pubblica illuminazione, servizi cimiteriali, canile, etc.) effettuato dalle associazioni dei consumatori, ex legge 244/07 art. 2 comma 461, così come disposto dal comune di Polignano a Mare;
  • istituzione dell’Osservatorio comunale Prezzi, Qualità ed Ecosostenibilità di prodotti, beni e servizi;
  • adozione della Carta della Qualità dei servizi comunali;
  • istituzione Commissione di Conciliazione per controversie fra cittadini e Amministrazione;
  • incentivi alla nascita di farmer’s markets, di negozi “alla spina”, biologici e a km. zero;
  • campagne di informazione/educazione al consumo responsabile e all’educazione civica;
  • creazione dell’Ufficio di Tutela del Turista;

BILANCIO E TRIBUTI

  • bilancio comunale partecipato, etico e solidale;
  • lotta ad ogni tipo di spreco, a partire da tutti i servizi comunali;
  • incentivi fiscali per tutte le pratiche ecosostenibili (raccolta differenziata, uso della bici per andare al lavoro, acquisto auto elettriche/ibride o a metano, costruzioni biocompatibili, etc. etc.);

AMBIENTE

  • politica dei rifiuti tendente alla “produzione zero” (diminuzione imballaggi, riuso e riciclo dei materiali);
  • assunzione delibera contro OGM e contro abuso di pesticidi;
  • programma di riconversione energetica con l’utilizzo delle sole fonti rinnovabili;
  • nuova politica sanzionatoria rigida per chi sporca ed inquina;
  • piano di difesa del suolo, del territorio, del mare e della costa;
  • aumento del verde pubblico, con una percentuale (almeno 10%) stabilita per anno;
  • creazione del canile sanitario e dell’Ufficio Diritti degli Animali;

SANITA’, SERVIZI SOCIALI, SCUOLA E SICUREZZA

  • presenza di un Pronto Soccorso h24;
  • campagne di informazione sul consumo consapevole dei farmaci;
  • apertura al pubblico delle palestre scolastiche negli orari extrascolastici;
  • convenzioni con strutture private di attività sportive e culturali per cittadini economicamente disagiati;
  • potenziamento bus scolastici, disincentivando l’uso dell’auto privata;
  • trasformazione della mensa scolastica in biologica e a Km. zero, con menu vegani/vegetariani;
  • vigilanza e controllo territorio tramite operatori volontari;

TRASPORTI

  • rideterminazione Piano Urbano della Mobilità, privilegiando i pedoni, l’uso della bici, la chiusura del centro cittadino, la creazione di piste ciclabili in tutto il paese e l’attivazione di bus-navetta ecologici;
  • intermodalità e collegamento con comuni limitrofi, sempre tramite trasporto pubblico ecologico con corse frequenti, onde evitare l’abuso dell’auto privata.
 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto