ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > News > ENEL, BATOSTA PER CHI SUPERA LA POTENZA

ENEL, BATOSTA PER CHI SUPERA LA POTENZA

Altra mazzata per le aziende italiane sul fronte della bolletta energetica. L’ENEL ha cominciato ad applicare il dispositivo della Delibera n. 348/2007 dell’Autority dell’Energia, che prevede l’automatico aumento della potenza, e dei relativi corrispettivi, per gli utenti che superano la potenza prevista contrattualmente in almeno due mensilità.

Insomma, mentre prima si stipulava un qualsiasi contratto con l’Enel ed era previsto automaticamente un 10% in più di potenza, adesso non è più possibile. Il ristorante che ha concordato 20 Kw di potenza prima usufruiva praticamente di una potenza pari a 22,2 Kw tutti i giorni dell’anno; adesso, se supera i 20 Kw un solo mese non succede nulla, ma se eccede per 2 mesi, anche non consecutivi, è fritto: deve stipulare un nuovo contratto, con tanto di corrispettivi per la nuova potenza, deposito cauzionale, imposte, bolli e quant’altro.

Una bella botta che si può aggirare intorno ai 500-5.000 euro, a seconda della potenza!

Quindi, da una parte il costo dell’energia scende (ma ovviamente di pochissimo, checchè ne dicano giornali e politici!), e dall’altra si aumentano a dismisura i costi fissi, diminuendo diritti e servizi.

E’ così che si aiutano le imprese in difficoltà, che ovviamente scaricheranno sul consumatore finale questi aumenti di costi vivi?!

Chiediamo ufficialmente all’Autority di modificare la delibera in questione, tornando al vecchio regime, più elastico e più rispettoso dei diritti degli utenti!

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto