ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Alimentazione > VINO: L’ANIDRIDE SOLFOROSA IN ETICHETTA

VINO: L’ANIDRIDE SOLFOROSA IN ETICHETTA

A partire dalla prossima vendemmia, finalmente, sulle bottiglie di vino dovrà essere indicata la presenza di anidride solforosa.

Lo stabiliscono due regolamenti comunitari, 753/2002 e 199/2004. L’annata di vino 2005 dovrà riportare in etichetta o nella retro-etichetta in caratteri chiari, indelebili e sufficientemente grandi la dizione “contiene anidride solforosa” o “contiene solfiti”, qualora nel vino in questione venga superata la soglia di 10 milligrammi per litro di questo additivo.

E’ un’altra vittoria dei consumatori, dopo le nostre accese proteste in merito.

Campagna d’informazione per il progetto "Il consumATTORE in Puglia"

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto