ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Trasporti > STRADE PROVINCIALI, PIU’ SICUREZZA!

STRADE PROVINCIALI, PIU’ SICUREZZA!

Le ultime giovani vite spezzate sulle insicurissime strade della Provincia di Bari gridano vendetta. Fra Corato, Andria, Ceglie del Campo e Valenzano si è consumato l’ennesimo massacro stradale.

Sarà anche vero che l’alta velocità è la prima causa di tali incidenti, ma è altrettanto vero che la messa in sicurezza delle strade avrebbe evitato molte di queste morti.

Non vogliamo aggiungere più nulla. Alleghiamo solo una nostra nota di protesta vecchia di 4 anni:

NON E’ CAMBIATO NULLA!!!

3 STRADE PROVINCIALI,

3 MORTI !

 

Il 18 aprile 2005 è stata una data funesta: 3 incidenti mortali su altrettante strade provinciali, la Sannicandro-Acquaviva, la Ruvo-Altamura e la Santeramo-Cassano. Strade strettissime, senza illuminazione, senza alcun mezzo di sicurezza, con insufficiente segnaletica orizzontale e verticale.

Strade inserite nel Parco Nazionale della Murgia, che dimostra di non possedere una viabilità degna di tale nome.

 

Ma quasi tutte le strade della provincia di Bari sono ai limiti della sicurezza, per cui urgono provvedimenti incisivi da parte dell’Ente provinciale, i cui compiti maggiori riguardano proprio la viabilità. Quante altre vittime piangeremo sulle nostre strade, prima che si faccia qualcosa di serio per migliorarle?

 

Qualche mese fa, almeno così riferivano i giornali, si è costituita finalmente la Consulta Provinciale sulla Sicurezza Stradale. A parte il fatto che questa è stata una delle nostre modeste proposte fatte al Presidente Divella, quando era candidato; ma questo sarà l’ennesimo organismo burocratico, o un servizio effettivo atto a diminuire il tributo di vittime sulle strade provinciali?

Per giungere a tale obiettivo occorre coinvolgere tutti i soggetti interessati, in primis le associazioni degli utenti, che non sono state nemmeno informate.

 

La Commissione Europea vuole un dimezzamento di morti e feriti sulle strade entro il 2010. E allora, si può sperare che già dal Bilancio 2005, peraltro poco partecipato, si stanzino delle risorse per cominciare ad allargare, ad illuminare, a mettere in sicurezza le strade della Provincia?

O ne riparliamo ai prossimi incidenti letali?

 

 

    IL PRESIDENTE REGIONALE

            Angela Mannarini

 

 
 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto