ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Assicurazioni > POLIZZE AUTO: GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA DISDETTA

POLIZZE AUTO: GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA DISDETTA

Abbiamo salutato con entusiasmo gli effetti positivi della nuova normativa sulle disdette delle polizze RC Auto e sull’invio a casa dell’attestazione dello stato di rischio, per meglio consentire all’assicurato un cambio di compagnia.

Ma il legislatore non ha pensato di evitare qualche brutto effetto collaterale della disdetta, che risulta essere un deterrente fenomenale proprio per la stessa variazione di assicurazione.

Ci riferiamo alla disdetta delle cosiddette polizze "familiari", quelle della seconda o della terza auto, del figlio o del coniuge.

Questi contratti prendono la stessa favorevole classe di merito della prima auto, ma solo e unicamente per la compagnia in questione.

Per le altre compagnie la regola non vale, poichè il conteggio del bonus-malus riparte dalla classe d’ingresso al momento della sottoscrizione del contratto.

In altre parole, se la seconda auto è stata assicurata 3 anni prima, se per la vecchia compagnia poteva valere la classe 1 del primo veicolo, per la nuova compagnia l’auto parte dalla classe 11.

Un bel botto per le tasche dei consumatori!

Che ovviamente eviteranno di disdettare la polizza, anche se la tariffa della nuova compagnia è più favorevole.

Occorre risolvere questo problema, che è un vero e proprio limite alla liberalizzazione del settore assicurativo.

Ci rivolgiamo, come al solito, alle orecchie sensibili del Ministro Bersani: serve una piccola norma che uniformi le classi di merito per tutte le compagnie. Niente di più, niente di meno!

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto