ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Trasporti > LECCE-ROMA, TRENITALIA HA DETTO SI’!

LECCE-ROMA, TRENITALIA HA DETTO SI’!

Ieri, 21 dicembre 2007, Assoutenti e le Associazioni dei consumatori hanno siglato, con Ferrovie dello Stato e Trenitalia, un accordo per il riconoscimento di un indennizzo ai passeggeri del treno Lecce – Roma che hanno subito gravissimi disagi a causa del blocco del treno del 15 dicembre, durato 13 ore.

Il vento della class action, ha dichiarato Mario Finzi – Presidente Assoutenti, comincia a spirare e induce le imprese più orientate al consumatore/utente ad adottare politiche di tangibile attenzione verso i diritti dei loro clienti.

L’accordo è importante perché apre una nuova stagione di rapporti dell’Azienda con i suoi Clienti con le Associazioni dei Consumatori e dimostra che le tecniche conciliative sono le uniche capaci di dare risposte celeri alle legittime pretese dei cittadini e, nello stesso tempo, di ripristinare fra le Imprese ed i loro clienti un rapporto di fiducia.

Insomma, dichiara Angela Mannarini – Presidente Regionale Assoutenti Puglia, Trenitalia conferma la volontà di avviare un tavolo dialogativo con i rappresentanti dei consumatori viaggiatori, espressa durante il Congresso Nazionale dell’Associazione, e nell’ultimo incontro presso l’Assessorato regionale ai trasporti tenutosi il 10 novembre scorso.

L’indennizzo sarà pari ad 800 euro per singolo viaggiatore oltre al rimborso del biglietto pagato.

Nei prossimi giorni riferiremo le modalità per la riscossione. E i viaggiatori pugliesi potranno rivolgersi anche direttamente presso le nostre sedi.

Assoutenti consiglia fin d’ora ai viaggiatori coinvolti, compresi coloro che hanno già ottenuto il rimborso del biglietto, di conservare ogni tipo di documentazione adeguata a dimostrare la loro presenza sul treno.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto