ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Tributi > BOLLO AUTO, CONDONO CON SORPRESA!

BOLLO AUTO, CONDONO CON SORPRESA!

Le Agenzie delle Entrate di mezza Italia stanno inviando migliaia di lettere "pazze", con le quali rifiutano il condono dei bolli auto effettuato dagli utenti nel lontano 2004.

E’ una storia talmente contorta che Kafka tornerebbe volentieri in vita per invidiare chi riesce nella realtà a fare meglio di ogni sua possibile fantasia. Solo in Italia possono succedere cose simili e, credeteci, raccontarla e sintetizzarla è veramente cosa complicata.

All’inizio, nella Finanziaria 2002 veniva inserita una norma che permetteva di condonare tutti i bolli auto non pagati, oggetto di iscrizione a ruolo fino al 1999. Successivamente, in fase di approvazione del decreto, il condono veniva esteso fino al 2001 e prevedeva il pagamento del solo 25% dell’importo delle relative cartelle esattoriali.

Ma nel frattempo le contorsioni mentali dei nostri legislatori producevano un’altra legge, che invece prescriveva sì il condono, ma col pagamento dell’intero tributo, senza sanzioni ed interessi.

Quale legge valeva, la prima o la seconda? Peraltro una non aveva abrogato l’altra!

Intanto l’agente di riscossione, quella che oggi si chiama Equitalia, inviava a tutti i cittadini interessati le lettere nelle quali si proponeva il condono al 25%. E ovviamente la gran parte dei consumatori approfittava dell’occasione, pagava, e chiudeva così la partita! Tutto questo nel 2004.

Non sapevano, gli ignari, che a distanza di quasi 6 anni l’Agenzia delle Entrate si sarebbe svegliata all’improvviso e avrebbe detto a tutti loro: "Fermi tutti, il condono non vale!". E infatti, ha chiesto a tutti il pagamento dell’integrazione della tassa automobilistica. Importi che, in alcuni casi, arrivano a 6-7.000 euro! Di questi tempi!

Ovviamente, dopo aver studiato attentamente la materia e la faccenda, abbiamo visto che ci sono assolutamente i margini per un ricorso che sarà sicuramente vincente. E quindi consigliamo vivamente tutti i contribuenti interessati di recarsi presso le nostre sedi per essere assistiti nella risoluzione della controversia.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto