ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > News > TRASPORTI: CHE CAOS IN PUGLIA!

TRASPORTI: CHE CAOS IN PUGLIA!

La nuova Alitalia che elimina un bel po’ di voli da e per la Puglia.

Trenitalia che cancella treni ed abolisce fermate di Eurostar in Puglia.

Un vecchissimo treno delle Ferrovie Sud-ESt maciulla un piede ad una studentessa alla stazione di Conversano.

La nuova metropolitana di superficie, che collega la stazione di Bari al quartiere San Paolo, completamente inadatta ai passeggeri disabili.

Cosa sta succedendo al sistema dei trasporti nella nostra Regione?

Da un lato le aziende nazionali continuano ad ignorare l’importanza strategica della Puglia per i collegamenti in tutto il bacino mediterraneo e come ponte per tutte le destinazioni orientali. Dall’altro abbiamo i vertici regionali che vanno in giro a strombazzare presunti successi del sistema trasportistico pugliese. Magari solo perchè si inaugura un nuovo treno o si rifa il look a qualche vecchia stazione.

Occorrerebbe, invece, che l’assessorato regionale ai trasporti facesse sentire forte la sua voce al governo nazionale e alle aziende come Trenitalia e Alitalia, oltre che controllare meglio le stesse opere pubbliche che si fanno in regione.

Ma, per fare questo, ci vogliono i consumatori, ci vogliono i passeggeri. Quelli che tutti i santissimi giorni prendono il treno, il bus o l’aereo per lavorare o per studiare. Quelli che sostengono tutto il sistema dei trasporti in due modi diversi di pagamento: col biglietto o l’abbonamento la prima volta, e con le tasse la seconda volta, perchè sono i tributi degli utenti a coprire gli ulteriori costi del trasporto pubblico, ricordiamolo.

Ma proprio i consumatori non vengono nemmeno convocati ai tavoli di concertazione e di decisione!

E senza i consumatori, senza l’appoggio determinante delle associazioni che li rappresentano, nessun governo, nessuna riforma, nessuna opera pubblica va da nessuna parte.

E’ normale che si faccia il metrò e non si pensi ai diversamente abili. E’ normalissimo che si sbaglino del tutto gli orari dei treni. O che non si ottengano più voli dalla nuova Alitalia.

Oppure che continuino a circolare addirittura i treni come quello che ha fatto amputare il piede ad una giovanissima viaggiatrice, colpevole solo di aspettarlo, quel maledetto treno!

 

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto