ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > E io PAGOOO!!! > POLIDREAM PER UN NATALE CRUELTY-FREE

POLIDREAM PER UN NATALE CRUELTY-FREE

Come ogni anno, Polidream Assoutenti pone una particolare attenzione al consumo natalizio, proponendo al consumatore delle semplici ed importanti linee guida per non cadere in contraddizione con lo spirito di un periodo tanto magico e per molti “cristiano”.

La questione del consumo, significativa ogni giorno e per tutto l’anno, è infatti tanto più in queste settimane scottante, in quanto sempre più frequenti nonché frettolosi e frenetici si fanno gli acquisti, in una vera e propria “corsa cieca” in cui l’utente non si accorge di contribuire a sofferenze e usurpazioni di diverso genere, “semplicemente” nell’atto di scegliere un determinato prodotto sullo scaffale di un supermercato o di un negozio.

Alla ricerca del perfetto regalo per familiari e amici è così facile inciampare ad esempio nell’acquisto di un capo d’abbigliamento che, ahimé, gronda sangue: basti pensare a giubbotti con pellicciotto, pellicce, piumini con piuma d’oca e accessori in pelle, i quali alle spalle hanno la storia di milioni di animali ogni anno schiavizzati e uccisi.

Per non parlare della tradizione culinaria, la quale impone un modello di abbondanza per cui si acquistano tantissimi prodotti, quasi tutti di provenienza animale, che altrettanto celano storie di sofferenza a discapito di creature considerate “da reddito”.

Non è forse contraddittorio finanziare la morte, tanto più in un periodo dell’anno teso a celebrare la nascita, e quindi la vita?

Si tratta di una questione che naturalmente interessa 365 giorni su 365, ma se è vero che a Natale siamo tutti più buoni, se è vero che tutti riscopriamo in queste settimane il bambino che è in noi, non dovrebbe allora essere spontaneo un gesto d’amore nei confronti dei più deboli?

Fra questi ci sono proprio gli animali, che non hanno voce e che subiscono ogni nostro sopruso senza possibilità di difendersi.

E quindi forse è il Natale il momento più fertile per poter esplorare un mondo nuovo, una cultura del consumo che da un po’ di tempo volge lo sguardo al cruelty-free: le alternative ci sono, e sono tante.

Se vogliamo quindi cambiare i piatti in tavola e donare calore ai nostri cari con un capo d’abbigliamento invernale, possiamo senz’altro farlo, senza che nessuno ci rimetta la pelle.

E se vogliamo far divertire i nostri bambini, gli spettacoli che diversi teatri e piazze italiane propongono sono tanti: non c’è dunque bisogno di portarli al circo, se il circo anziché offrire numeri di pagliacci e fantastiche acrobazie, restituisce la visione di poveri animali anche in tal caso prigionieri e schiavi.

Evitare la sofferenza e risparmiare la vita a tante creature innocenti, a partire dal Natale, è davvero il minimo che si possa fare perché il candore della neve non venga intaccato, macchiato.

Polidream invita dunque i consumatori, anche e soprattutto in questo periodo in cui gli acquisti subiscono un’impennata incredibile, ad essere più attenti ad aziende che offrono prodotti etici e che per questo meritano di essere finanziate. Vi invita insomma a fare in modo che non sia Natale solo per voi, ma che sia Natale per tutti, anche per chi voce non ha per chiedere aiuto.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto