ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Trasporti > MULTE: L’APPELLO SI FA IN TRIBUNALE

MULTE: L’APPELLO SI FA IN TRIBUNALE

Cambia finalmente la normativa per l’appello delle contravvenzioni stradali.

Dal 1° marzo 2006 l’automobilista che ha perso in 1° grado non sarà più costretto ad andare in Cassazione (con tutti i costi che ne conseguivano), ma lo farà al tribunale competente.

Insomma, è stato abolito un vero e proprio deterrente alla possibilità di appello.

Stato di diritto vuol dire anche questo!

Adesso, con pazienza, attenderemo che venga affrontato l’altro grande tabù delle multe: il foro competente.Secondo noi, uno Stato moderno deve concedere all’automobilista di fare causa a casa sua, e non a casa del luogo dell’infrazione, il che significa oggi che un cittadino di Bari, se viene multato a Milano, deve difendersi in quel di Milano.

Un’assurdità da abrogare!

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto