ConsUmorismo


img_05_big
 
 

Newsletter

Loading...Loading...


Polidream > Lo sportello del consumatore > Tributi > IRPEF, VENDOLA FACCIA RETROMARCIA!

IRPEF, VENDOLA FACCIA RETROMARCIA!

Ancora una volta la Regione Puglia prende decisioni importantissime sui consumatori senza i consumatori!

All’improvviso, senza alcun dibattito, senza alcuna concertazione, senza alcun confronto, il governo regionale decide un aumento secco dell’IRPEF regionale a tutti i contribuenti pugliesi, per coprire il buco della sanità.

Vogliamo ricordare due cose sia al governatore Vendola che all’Assessore al Bilancio Pelillo:

primo, la legge regionale sui diritti dei consumatori, la n. 12 del 2006, firmata dallo stesso Vendola, prevede obbligatoriamente la consultazione delle associazioni dei consumatori quando si prende qualsiasi decisione o provvedimento normativo che riguardi gli utenti; e non si può certo affermare che un aumento dell’IRPEF non riguardi i consumatori!

secondo, è assolutamente impensabile azzerare il debito della sanità pugliese aumentando le tasse! Già lo si è fatto con l’introduzione di nuovi tickets, anche questi non concordati con chicchessia, e il provvedimento è risultato un palliativo. Servono riforme strutturali nel settore, che taglino gli sprechi, che diminuiscano la spesa farmaceutica e quella di tutti gli acquisti in campo sanitario, che coinvolgano tutti i soggetti interessati, personale e ammalati, e non certo un facile e banale aumento di qualche tassa.

Meno male che stavolta all’interno della stessa maggioranza si sono alzate voci di riprovazione dell’aumento e quindi, grazie a Dio, stavolta non siamo soli a gridare contro un provvedimento iniquo e fuori luogo!

Chiediamo a Vendola, a nome dei contribuenti pugliesi, di fare immediatamente ed urgentemente retromarcia, ritirando il provvedimento.

 

Elenco delle attività commerciali convenzionate

Leggi tutto

Consumatori e benessere degli animali

Leggi tutto

Archivio dei bollettini d'informazione

Leggi tutto